Autonomia e responsabilità con il gioco del calcio


MODULO 2: Educazione motoria; sport; gioco didattico: Autonomia e responsabilità con il gioco del calcio.


Gli obiettivi principali sono: socializzazione, aggregazione e senso d’appartenenza; ampliamento delle conoscenze teoriche riguardo lo sport del calcio; sviluppo delle abilità motorie e capacità condizionali; autonomia e responsabilità; conoscenza delle proprie risorse e aumento dell’autostima.

Dopo un approfondimento teorico su regolamenti e storia del calcio, gli alunni si prepareranno a partecipare a un torneo. Tutte le fasi organizzative vedranno gli alunni protagonisti nei vari ruoli: giocatori e direttori di gara, con azione di tutoraggio da parte degli alunni del triennio con quelli del biennio.

Il corso si svolgerà presso la sede di Bobbio del Tramello.


Referente: Francesca Ballerini
Esperto: Alessandro Biazzi


Consuntivo di un'esperienza

L’attività è stata articolata in incontri pomeridiani  assiduamente frequentati dai ragazzi dell’istituto di Bobbio.

I percorsi formativi sono sempre stati ‘personalizzati’ e hanno cercato di potenziare le capacità motorie, l’autocontrollo, l’“abilità calcistica”, l’autogestione, il saper lavorare in gruppo.

Si è prestata particolare attenzione anche alla valenza educativa del continuo contatto con la realtà socio-economica del territorio.

Punto focale dell’attività è stato il calcio con esercizi preparatori, acquisizione delle regole, giochi mirati.

Per coinvolgere sempre più i ragazzi è stato organizzato un torneo.

Dopo la fase a gironi i ragazzi, guidati dal tecnico Alessandro Biazzi, si apprestano ad affrontare le finali. La  supervisione è della prof.ssa Francesca Ballerini.

La premiazione della squadra vincente e del capocannoniere avverrà il primo giugno durante la festa d’istituto.


Greta G. , Martina  B., Greta V.

Classe 2^A-Bobbio




Comments