News‎ > ‎

PROGETTO BANCA D’ITALIA: EDUCAZIONE FINANZIARIA

pubblicato 1 apr 2017, 08:33 da Daniela Dabergami
La Banca d’Italia è tradizionalmente impegnata ad innalzare l’alfabetizzazione finanziaria in Italia.
In collaborazione con il MIUR e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la Banca ha indetto numerose attività di educazione finanziaria volte ad accrescere la famigliarità dei ragazzi con i temi economici e ad elevare il livello di cultura finanziaria delle giovani generazioni.
L’Istituto Alessio Tramello partecipa al concorso “Inventiamo una banconota”. Gli studenti realizzano con l’ausilio di AutoCAD il bozzetto di una banconota “immaginaria” sul tema:“Progettare il futuro; idee per un mondo che cambia”.


La partecipazione a tale concorso è avvenuta anche nel precedente anno scolastico con la realizzazione di una banconota con tecnica digitale (vedi foto) sul tema: “La ricchezza delle diversità”.





Un’ulteriore iniziativa molto interessante e gradita agli allievi, consiste in approfondimenti sulla stabilità monetaria e finanziaria, intermediazione e importanza del risparmio, inflazione ed aspetti di economia comportamentale, effettuati con l’ausilio di quaderni didattici forniti gratuitamente dalla Banca d’Italia alle classi coinvolte.

Nel corso di questo iter didattico viene somministrato, in due fasi, un test sperimentale, elaborato dalla sede di Bologna, finalizzato a verificare le competenze acquisite dai ragazzi.


Le docenti di diritto dell’Istituto Tramello, prof.ssa Campanella Michela e prof.ssa Gorra Roberta, ringraziano per l’elevata professionalità e il supporto offerto, i dirigenti della Banca d’Italia sede di Piacenza, in particolare il direttore Antonio de Filippo, il vicedirettore Gennaro Marrone, la dott.ssa Callista Tiziana e, per la sede di Bologna, il dott. Marcello Pagnini e il dott. Carlo Guiatti.
Comments