NEWS‎ > ‎

Nuova organizzazione dell'anno scolastico: SCRUTINIO UNICO

pubblicato 3 set 2015, 02:53 da Sebastiano Ghigna   [ aggiornato in data 3 set 2015, 02:56 ]

Il Collegio dei docenti del 13 Giugno 2015 ha votato la sperimentazione dell'abolizione dello scrutinio del primo quadrimestre e l'introduzione della valutazione scandita sull'intero a.s. con un unico scrutinio finale.

Questa innovazione è stata resa possibile dall'introduzione, ormai consolidata, del registro elettronico, grazie al quale gli studenti e le famiglie possono verificare il profitto scolastico in ogni momento ed in tempo reale, e dalla normativa sull'Autonomia scolastica. Il DPR 275/99 ha riconosciuto infatti alle istituzioni scolastiche l’autonomia organizzativa (art. 5) e didattica (art. 4), secondo quanto già previsto all’art. 21 comma 8 della L. 59/97,  improntata a criteri di flessibilità. 

Grazie allo scrutinio finale unico la valutazione può diventare finalmente un semplice, continuo cammino di osservazione e accompagnamento, senza scadenze rigide, senza primi, secondi e ultimi, bensì seguendo una pedagogia del “processo”. E il processo, a differenza del prodotto, non si può cogliere con un‘istantanea perché, per definizione, è in continua evoluzione, non ha traguardi temporali né scadenza. Quindi una valutazione fondata sul valore del divenire e sull’utilità dell’errore.

Visualizza il documento completo: link