News‎ > ‎

EDUCARE ALLA LEGALITÀ E ALLA CITTADINANZA ATTIVA: “COMBATTERE LA MAFIA SI PUÒ”

pubblicato 11 mar 2017, 09:02 da Daniela Dabergami
Alcuni alunni delle classi del biennio del nostro istituto, insieme a studenti dei licei Gioia e Colombini, stanno partecipando al progetto “COMBATTERE LA MAFIA SI PUÒ”.
Nell’ambito dell’educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva, i rappresentanti dell’associazione “Libera contro le mafie” affrontano il tema della mafia partendo da eventi che riguardano il nostro territorio quali: il processo Black Monkey, il processo Aemilia, i beni confiscati alla mafia nei nostri territorio e l’uso sociale di essi (legge Rognoni – La Torre). L’obiettivo è di sensibilizzare i giovani sul tema in questione, fornendo loro strumenti per una lettura critica del fenomeno mafioso, evidenziando il ruolo della società civile contro le mafie e mirando alla responsabilizzazione dei minori come cittadini.

A tal fine è stato attivato il laboratorio didattico radiofonico:

 Legalità on air” che ha impegnato gli studenti in un percorso di quattro incontri tenuti presso il Liceo Gioia e in un lungo lavoro di interviste e di indagine sui beni confiscati alla mafia nella nostra provincia.

Il progetto è rivolto alle classi del biennio ed è in fase di svolgimento.

Docenti referenti: Campanella Michela – Gorra Roberta

Comments